Caritas – Progetto Neonato

Caritas – Progetto Neonato

NEWSLETTER

Gli avvisi domenicali in anteprima via mail: più efficaci del don!

DOWNLOAD

    DOMANDE FREQUENTI

    Come si accede al progetto?

    Vi si accede presentandosi presso il Centro di ascolto negli orari di apertura per un breve colloquio conoscitivo.

    Anche se non appartengo alla Parrocchia di Santo Stefano posso usufruire del progetto?

    Il progetto riguarda la città di Sesto San Giovanni, ma la richiesta della mamma in difficoltà verrà accolta in collaborazione con la Parrocchia di appartenenza.

    Tutte le mamme in gravidanza possono essere accolte?

    Se hanno i requisiti di difficoltà economica e dopo un incontro e una valutazione della commissione per il progetto.

    Da che mese e entro quale mese si può richiedere il progetto?

    Dall’inizio della gravidanza e fino al settimo mese, a condizione che non si usufruisca di altri progetti sul territorio.

    Quante volte si può usufruire del progetto?

    Una sola volta.

    Esistono sul territorio altri progetti?

    Sì, il progetto Gemma a cui si può accedere tramite il CAV della Clinica Mangiagalli.

    « ottobre 2018 » loading...
    L M M G V S D
    1
    2
    3
    4
    5
    6
    7
    8
    9
    10
    11
    12
    13
    14
    15
    16
    17
    18
    19
    20
    21
    22
    23
    24
    25
    26
    27
    28
    29
    30
    31
    1
    2
    3
    4
    gio 18

    Catechismo Terza elementare

    18 ottobre ore 16:50 - 18:00
    sab 20
    dom 21

    Dedicazione Duomo

    21 ottobre
    dom 21
    dom 21

    Raccontando Gesù

    21 ottobre ore 10:00 - 12:00

    Che cos’è Progetto Neonato

    Il progetto nasce all’interno del Centro di Ascolto Caritas della parrocchia di Santo Stefano dove molti volontari operano ogni giorno venendo a contatto con realtà sempre diverse ma spesso drammatiche e pesanti. L’ascolto, perche si possa definire tale, deve nascere dal cuore per arrivare alla mente, deve essere attento, disponibile e privo di pregiudizi di ogni natura: questo è l’impegno quotidiano di noi volontari, ma in molte situazioni ciò non basta, e i bisogni e le necessità che ci troviamo ad affrontare sono tali da farci sentire impotenti ed “inutili”. Per questo motivo è nato “PROGETTO NEO-NATO: per una nuova vita”.

    Vorremmo aiutare le mamme ad assaporare l’emozione, il timore e la dolcezza di sentire crescere dentro di sè una vita nuova, a portare avanti con serenità e coraggio la loro gravidanza e ad affrontare il primo anno di vita del loro bambino in un clima di calore e fiducia. Vorremmo essere un piccolo punto di riferimento per le donne che vogliono far nascere la loro creatura, essere un piccolo ma costante sostegno in un periodo pieno di dubbi e paure, spesso aggravate da disagi. Vorremmo dare ad una persona che si trova in una situazione difficile la dignità di prendere tra le braccia il proprio bambino, certa di aver messo al mondo una creatura unica ed irripetibile.

    Storia del progetto e finalità

    La prima mamma è arrivata nel 2011 su segnalazione di un sacerdote, è stata poi “adottata” da alcuni volontari del Centro di ascolto ed è diventata mamma nel settembre di quell’anno. Finalità del progetto è permettere alle future mamme di affrontare con serenità la gravidanza e il primo anno di vita del bambino attraverso ascolto, accompagnamento ed erogazione di aiuti. Il progetto si propone di garantire alla mamma in attesa, indipendentemente dal mese di gestazione, una somma da determinarsi caso per caso per un massimo di € 200,00 mensili, con erogazione massima di € 3.600,00. L’avvio di ogni progetto è subordinato alla copertura economica. È possibile partecipare al progetto con donazioni parziali, anche se per l’avvio di un progetto è necessario avere l’intera copertura.
    Il progetto riguarda la Città di Sesto San Giovanni, ma la richiesta della mamma in difficoltà verrà accolta in collaborazione con la Parrocchia di appartenenza. La futura mamma può fare richiesta di essere “adottata” presso il Centro di ascolto della Parrocchia di Santo Stefano, via Volta 8. Dopo un breve colloquio conoscitivo, una commissione valuterà se sussistono le reali condizioni di necessità e decidere se la futura mamma può essere o meno accolta a far parte del progetto. In caso affermativo la mamma verrà affiancata dal Centro di Ascolto e supportata nel tempo e nei modi necessari.
    Non sussiste nessun tipo di impedimento all’accesso, né ideologico, né religioso, né razziale.

    A oggi sono 10 le mamme che hanno usufruito del Progetto neo-nato.
    Tutto quanto volete che gli uomini facciano a Voi, anche Voi fatelo a loro” (Mt 7,12).

    Questa bellissima frase del Vangelo di Matteo ci può aiutare a meglio comprendere l’essenza e la finalità di questo progetto: solo aiutandoci tra di noi possiamo formare una comunità che sia veramente basata non solo su facili e sterili parole ma su fatti concreti e reali.

    Orari di apertura del Centro di Ascolto

    Lunedì dalle ore 18.15 alle ore 19.15
    Martedì dalle ore 9.30 alle ore 11.30
    Giovedì dalle ore 18.15 alle ore 19.15
    Telefono: 02.22475829 (è possibile lasciare messaggio in segreteria)
    E-mail: cdascolto.sstefano@alice.it

    Responsabili del progetto:
    Sara Silini, Responsabile Caritas Parrocchia S. Stefano
    Yvonne Corsani, Responsabile Centro di ascolto Parrocchia S.Stefano

    NOTIZIARIO

    Non hai ancora scaricato l’ultimo numero del notiziario parrocchiale mensile?

    QUICK SEARCH