Caritas – Sportello Orientamento Lavoro

Caritas – Sportello Orientamento Lavoro

NEWSLETTER

Gli avvisi domenicali in anteprima via mail: più efficaci del don!

DOWNLOAD

Icon

Scarica il CV in formato europeo 53.50 KB 1 downloads

...
    « ottobre 2018 » loading...
    L M M G V S D
    1
    2
    3
    4
    5
    6
    7
    8
    9
    10
    11
    12
    13
    14
    15
    16
    17
    18
    19
    20
    21
    22
    23
    24
    25
    26
    27
    28
    29
    30
    31
    1
    2
    3
    4
    dom 21

    Dedicazione Duomo

    21 ottobre
    mar 23

    Catechismo Quarta elementare

    23 ottobre ore 16:50 - 18:00
    mer 24

    Catechismo Quinta elementare

    24 ottobre ore 16:50 - 18:00
    mer 24

    Gruppo Adolescenti – Incontro

    24 ottobre ore 20:30 - 22:00

    Sportello Orientamento Lavoro

    Il Servizio Orientamento al Lavoro (SOL) è parte integrante del Centro di Ascolto della Caritas; è un servizio gratuito che ha come obiettivo quello di orientare gli utenti che ad esso si rivolgono, verso una ricerca di un lavoro il più aderente alle proprie specializzazioni e esperienze professionali. Le fasi del percorso di orientamento sono:

    – Accogliere e analizzare il bisogno

    – Coadiuvare l’utente nella stesura del Curriculum Vitae

    – Ricercare tra gli annunci di lavoro, attivi, i più aderenti alle proprie esperienze e fornire le indicazioni sul come contattare l’inserzionista

    – Se necessario, orientare l’utente verso corsi linguistici o di specializzazione

    – Eventualmente, organizzare un incontro con il Centro dell’Impiego (AFOL)

    Vi si accede presentandosi presso il Centro di ascolto negli orari di apertura per un breve colloquio conoscitivo. Lo sportello ha a disposizione uno strumento chiamato risorsario: un archivio informatico di annunci di lavoro che si aggiorna settimanalmente, per la ricerca di offerte di lavoro il più possibile in linea con il profilo professionale dell’utente.

     

    Fondo Famiglia Lavoro

    La notte di Natale del 2008 l’arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi annunciò la nascita del Fondo Famiglia Lavoro (FFL), un’iniziativa volta a sostenere coloro che a causa della crisi avevano perso il lavoro e si trovavano in difficoltà. Il Fondo ha cercato di rispondere alle tante problematiche legate alla perdita dell’impiego e le conseguenti difficoltà economiche da essa derivanti, in particolare attraverso erogazioni a fondo perduto destinate al pagamento di bollette, mutui, spese mediche straordinarie o spese scolastiche dei figli. Il FFL in questi anni è stato in grado di distribuire ingenti risorse a migliaia di famiglie residenti nel territorio della Diocesi. I risultati ottenuti hanno spinto il cardinale Angelo Scola, che dal settembre 2011 guida la Chiesa ambrosiana, a rilanciare il progetto, avviando a gennaio 2013 una seconda fase in cui all’erogazione di risorse si affiancarono misure maggiormente attente al tema del lavoro e dell’occupazione. La Seconda fase del FFL ha seguito le modalità già utilizzate nella prima fase anche se l’inasprirsi della crisi aveva fatto emergere come, soprattutto a livello occupazionale, erano necessarie forme di accompagnamento mirate nei confronti di chi rischiava di non riuscire a ricollocarsi autonomamente sul mercato del lavoro. Occorrevano quindi misure che prevedano, innanzitutto, l’attivazione e l’impiego di tutte le possibili risorse del territorio a favore del lavoro. Nel novembre 2016 il cardinale Angelo Scola ha dato il via alla Terza fase del Fondo Famiglia Lavoro. La novità di questa edizione riguarda il forte coinvolgimento delle aziende e delle associazioni imprenditoriali al fine di creare percorsi di riavvicinamento al mondo del lavoro. È partita nel mese di febbraio 2017 una campagna intitolata “Diamo lavoro”, volta a raccogliere fondi per sostenere tirocini formativi in azienda e “ borse lavoro”.
    Il Fondo Diamo Lavoro è rivolto alle persone residenti sul territorio della Diocesi ambrosiana, con almeno un figlio minore a carico convivente, e disoccupate da luglio 2015. Il Fondo offre torocini in azienda da 3 a 6 mesi retribuiti con indennità di partecipazione. Il Fondo, per favorire i reinserimenti lavorativi dei propri beneficiari, stringe un patto con le associazioni imprenditoriali per promuovere presso le aziende l’avvio dei tirocini.

    Orari di apertura del Centro di Ascolto

    Lunedì dalle ore 18.15 alle ore 19.15
    Martedì dalle ore 9.30 alle ore 11.30
    Giovedì dalle ore 18.15 alle ore 19.15
    Telefono: 02.22475829 (è possibile lasciare messaggio in segreteria)
    E-mail: cdascolto.sstefano@alice.it

    NOTIZIARIO

    Non hai ancora scaricato l’ultimo numero del notiziario parrocchiale mensile?

    QUICK SEARCH